Testimonianza Dermosolv

image-2.jpg
ff388162-c86b-4bc6-a7dc-fe35d64fcfba-rem

Certaldo, 10 Gennaio 2021

 

Mi chiamo Giulia, sono la padrona di Argo, un bellissimo maschio di American Staffordshire Terrier di 6 anni color fulvo. Argo alla tenera età di 4 mesi iniziò a manifestare problematiche a livello cutaneo, prurito massivo su tutto il corpo, nello specifico dietro le orecchie, sotto le ascelle e perdita di pelo.

Decisi di effettuare degli esami per capire questo prurito da cosa derivasse e gli venne diagnosticato dall’ospedale universitario di Pisa, la dermatite atopica. Mi dissero che tale dermatite non saremmo riusciti ad eliminarla, ma potevamo tentare di controllarla. Il cane venne sottoposto all’età di un anno ad ulteriori esami per poter capire se la dermatite fosse da contatto oppure derivasse da alimenti che poteva ingerire; Argo risultò allergico a molti alimenti e a molte piante che solitamente si possono trovare durante le odierne passeggiate. Iniziammo a cambiare le sue abitudini alimentari, cercando di dare cibi ipoallergenici e al contempo curandolo con cortisone e apoquel.

Dopo i primi due anni iniziarono a cambiare i sintomi manifestandosi delle bolle su tutto il corpo che si gonfiavano, scoppiavano e facevano materia e sangue, le zampe sempre più rosse e spesso con ragadi che si rompevano e facevano sangue. In questi casi il cane veniva trattato con prodotti a base di cortisone, che nel tempo vedemmo che su di lui avevano effetto contrario e antibiotici per bocca. Le zampe dovevamo cercare di tenerle coperte con bende per evitare che Argo si leccasse e si causasse maggiori ferite difficili da risargire.

beea72774caecab53f4940f7212bf4fa.jpg
ff388162-c86b-4bc6-a7dc-fe35d64fcfba-rem
image-2.jpg

Sono stata da vari veterinari, i quali mi dicevano di cambiare alimentazione, di lavarlo spesso con prodotti appositi e mi venivano sempre forniti i medesimi farmaci pesanti che però non cambiavano la situazione. Nel 2019 portai Argo a passare una visita dermatologica per capire se potevamo intervenire su nuovi fronti, mi vennero dati prodotti per funghi della pelle, che andarono soltanto a peggiorare la situazione, in quanto il mio cane presenta una cute molto sensibile e non tutti i prodotti funzionano positivamente su di lui. Mi avvicinai all’omeopatia, ma ormai la sua dermatite era a livelli molto alti, così di mia iniziativa cambiai la sua alimentazione, perché il cibo ipoallergenico non riusciva a dare le dovute sostanze di cui che il cane aveva bisogno, in quanto pesava a malapena 25 kg. Nel mese di Dicembre del 2020 la situazione peggiorò, il veterinario al quale mi ero affidata, ogni volta che il cane presentava sintomi cutanei mi diceva di dare gli antibiotici, ma spesso andava in diarrea o vomitava e di conseguenza stavo capendo che non facevano bene al suo corpo.

A Febbraio Argo inziò a tenere la zampa posteriore alzata, aveva dolore e non sapevo cosa fare; il veterinario mi diceva di fare impacchi con amuchina ma a mio avviso al cane facevano solo che peggiorare la situazione.

820733515f833f38985861b689751517.jpg

Queste foto testimoniano l’inizio di un calvario per noi e per Argo durato tre mesi, dove al cane venivano somministrati antibiotici che non funzionavano, il cane era demoralizzato, non voleva più uscire e anche il cibo non era più così appetibile.

fd80d7cb649b07a800eee6ab267d4b80.jpg
73c841cf6ff77963b52b9a9a3cedfd2c.png

A Maggio decisi di contattare il mio attuale veterinario Stefano Martinozzi, il quale ha iniziato un percorso con noi e con il cane a tutto tondo, cercando di capire i suoi atteggiamenti e comportamenti, controllando il suo attaccamento morboso nei miei confronti e le sue reazioni cutanee da cosa potessero derivare. Abbiamo deciso di effettuare analisi del sangue completi, che fino a quel momento erano scarseggiati nella cartella veterinaria di Argo, abbiamo cambiato alimentazione fornendo soltanto cibo casalingo e usando come primo approccio ATOPLUS per cercare di ristabilire la grave situazione. Dopo dieci giorni di trattamento le zampe di

Argo hanno subito un miglioramento eccellente.

2654a7f0b81af09ae32f70600554935d.jpg

Abbiamo deciso di trattare le zone interessante con due prodotti naturali, nello specifico: DERMOSOLV il quale viene dato al cane sulle zampe, sotto il mento, sotto il collo e nell’interno coscia, ogni volta che rientriamo dalle nostre passeggiate come prevenzione e non appena vi è un piccolo arrossamento. SKINPET lo utilizziamo sulle parti che presentano principi di bolle per evitare che esse possano scoppiare e dove presenta ferite più evidenti, affinchè riesca ad asciugare la parte.

0cbdd4abc626a5d08e9730be16d64e4d.jpg

Con l’utilizzo di questi prodotti le zampe sono migliorate ulteriormente e a testimonianza una foto fatta in data 10/01/2021 che evidenzia come un escoriazione della pelle per sfregamento, esattamente sotto le ascelle, inizialmente rossa e con principio di sanguinamento, possa essere migliorata nel giro di 10 ore.

c53020cabf72a85118988a5586eeb97b.jpg

Ringrazio l’equipe FITO PET per avermi dato la possibilità di conoscere i suoi prodotti che reputo molto validi e per la loro disponibilità. Con l’occasione porgo i miei più sinceri saluti.

Giulia

0cd91b57cb8c6a59e08668be84d60142.png

                         amici per la pelle

13 Novembre 2020

 

 

Mi chiamo Vanna, sono la proprietaria di uno splendido cane di nome Viola, un Pointer femmina di 6 anni. Le problematiche di Viola sono cominciate ben 5 anni fa, quando Viola aveva 1 anno e 4 mesi, dopo l’intervento di sterilizzazione, effettuato il 14 Novembre 2015. Le lesioni si sono manifestate inizialmente con un eritema diffuso in tutta la regione del ventre con estensione nella regione inguinale e interno coscia e prurito.

540a1ca6773c10752e35d967eed1eefe.jpg
d031744464fbb894de0da5e8a9246065.png

PREMI PLAY

WhatsApp Audio 2022-01-04 at 16.14.13Artist Name
00:00 / 04:32
9996d63d33c067b01db9782019607a11.png

Viola mostra i segni di una dermatite localizza a livello delle orecchie, ventre ed interno coscia Il veterinario che l'ha operata ha avanzato varie ipotesi in merito alla causa, ma io le ho ritenute poco plausibili e, non vedendo miglioramenti, mi sono rivolta ad altri veterinari. Purtroppo nessuno è riuscito a fare una diagnosi corretta e ad indicarmi una terapia efficacie per Viola (Mi sono rivolta a specialisti affermati e molto accreditati ed ho effettuato numerosi esami, alcuni dei quali anche molto costosi), nel tempo le lesioni si sono aggravate ed estese ad altre parti del corpo, in particolare ad orecchie e bocca, il prurito è divenuto più intenso ed anche le condizioni generali di salute di Viola hanno cominciato a risentire di questo costante fastidio: Viola ha cominciato a faticare molto e ad avere un grande affanno anche per fare brevi passeggiate e salire le scale, ha perso la voglia di uscire ed ha cominciato a mangiare poco e non regolarmente. Io, però, non mi sono mai arresa e ho continuato a fare di tutto per tornare a vedere Viola star bene. Dopo 5 anni di innumerevoli fallimenti diagnostici e terapeutici, sento parlare di “Fito Pet” e dei suoi prodotti, trovo il sito e mi rivolgo al titolare che mi mette in contatto con i suoi consulenti veterinari per un ennesimo tentativo. Con le loro indicazioni ed il loro aiuto io e Viola iniziamo questa nuova esperienza il 14 settembre 2020.

La terapia inizia con:

 

DERMOSOLV mattina e sera sull’addome

 

OTOSOLV mattino e sera nelle orecchie,

 

SKINPET mattino e sera sulle zone interessate da lesioni più profonde,

 

STOMOSOLV per la bocca, dopo una settimana le cose leggermente migliorano, c’è stato bisogno solo di rivedere la dieta ed eliminare alcuni integratori per ottimizzare il risultato della terapia impostata.

ca8ed0f41cc2920daa86dedba773afd6.jpg

Dopo una settimana si notano i miglioramenti. Viola attualmente mangia una dieta casalinga, tutti gli ingredienti di cui si nutre, compresi gli integratori di cui ha bisogno per bilanciare la razione, sono assolutamente biologici e provengono da filiere controllate e, ad eccezione del salmone, tutto prodotto o pescato in Italia. Adesso Viola sta molto meglio, le orecchie, che ormai erano diventate rosse incandescenti e piene di un materiale simile a cerume che riempiva tutti i meandri di cui è composto il padiglione, sono solo leggermente arrossate e le sbatte solo raramente. Sulla parte ventrale dove era visibile una dermatite a scaglie, sta tornando una peluria fittissima che ogni giorno diventa sempre più visibile, non ci sono più scaglie e la pelle si è ammorbidita. Viola inoltre non si gratta più ossessivamente come prima. La bocca è migliorata, le gengive si sono sgonfiate e sfiammate e sono scomparse le lesioni ulcerative presenti sulle labbra. Anche l'umore, la vivacità e l’appetito di Viola si sono normalizzati.

462c2ab3d4cd4eb10a62fb6ec685730d.jpg

OTOSOLV una volta a settimana

 

SKINPET all’occorrenza

 

STOMOSOLV una volta a settimana.

 

Ringrazio l’equipe di FITO PET ed il suo titolare per tutto l’impegno che hanno messo nel risolvere questo caso così complicato e aver ridato la gioia e la vivacità di un tempo a Viola.

 

Con l’occasione porgo i miei più cordiali saluti Vanna

Ambulatorio Veterinario
Dott.ssa Dorella Bandini
Via Archimede,6
57027 - San Vincenzo (LI)

 

Gattona soffre di dermatiti allergiche da sempre.
Vive all’aperto ed è molto indipendente. Solo con
le applicazioni spray del suo prodotto
“ DERMO SOLV “ è riuscito ad avere un vero miglioramento
Vedi foto.
Ora non ha più bisogno neppure di cortisone e dopo
un mese ha potuto togliere il collare a Margherita.
Un saluto.
07 giugno 2022

Dott.ssa DORELLA BANDINI
P/S. L’uso del prodotto “ DERMO SOLV “ di nuova
generazione della Fitopet, fitocomplesso del tutto
naturale, può portare alla remissione dei sintomi
sopra descritti.
Dico “può” perché l ‘uso deve essere fatto in
maniera costante, precisa e ripetitiva ma i risultai sono
stupendi a dir poco come posso documentare con foto .

I

                        

0cd91b57cb8c6a59e08668be84d60142.png

                         amici per la pelle

testimonianza vocaleArtist Name
00:00 / 01:04
WhatsApp Image 2022-06-12 at 23.20.37.jpeg
WhatsApp Image 2022-06-12 at 23.20.37 (1).jpeg
WhatsApp Image 2022-06-12 at 23.20.38.jpeg
ff388162-c86b-4bc6-a7dc-fe35d64fcfba-rem
WhatsApp Image 2022-06-12 at 23.20.37 (2).jpeg
WhatsApp Image 2022-06-12 at 23.20.37 (4).jpeg
WhatsApp Image 2022-06-12 at 23.20.38 (1).jpeg